Trekking con Mario Brunello e Manolo

Dal 06/07/2018 Al 08/07/2018 Località: San Martino di Castrozza Luogo: Altopiano delle Pale di San Martino Abstract: I Suoni delle Dolomiti
Un violoncellista e un alpinista tra note e racconti lungo i sentieri.

Un trekking per due voci. Quella del violoncello di Mario Brunello, grande musicista internazionale che da anni vive il rapporto della musica col mondo nelle sue molteplici espressioni: dal dialogo con gli altri linguaggi creativi alla ricerca di un suono puro, del silenzio e del rapporto con gli spazi della natura incontaminata.

Nel trekking si accompagna un''altra voce, quella di Maurizio Zanolla, noto come Manolo. Autentico fuoriclasse dell''alpinismo internazionale e uno dei pionieri dell''arrampicata libera in Italia non è però solo un grande esponente di questa disciplina, ma vive e racconta la montagna come esperienza totalizzante tracciando significativi legami tra interiorità, conquiste umane e avventure sulle pareti.

Scopri il pacchetto dedicato, clicca qui!


Programma

  • 6 luglio: ritrovo: ore 9.00 presso il piazzale degli impianti Colverde – Rosetta | Nb. Parcheggio gratuito per gli utilizzatori degli impianti (non custodito)

    Risalita con gli impianti e raggiungimento dell’Altopiano delle Pale di San Martino, misterioso tavolato di roccia calcarea lungo circa 10 chilometri e largo 5 che si distende a una quota fra i 2500 e i 2700 metri.

    Breve salita alla Cima Rosetta per godere appieno del panorama su San Martino di Castrozza, Passo Rolle e la catena porfirica del Lagorai. Ridiscesi alla stazione a monte si intraprende il sentiero 702 della Val di Roda, fino al Col dele Fede e successivamente il sentiero 715.

    Affrontato un breve tratto di sentiero attrezzato (ca. 200 mt) si inizia a salire gradualmente per raggiungere il Passo di Ball, dove ci si affaccia per la prima volta sulla Val Pradidali. Dopo un tratto in discesa si raggiunge il Rifugio Pradidali, situato ai piedi dell’imponente Cima Canali e del maestoso Sass Maor. 
    Cena e pernottamento in rifugio.

    Tempi medi di percorrenza: h 4,00
    Difficoltà: medio (EE) – sentiero attrezzato 715
    Dislivello in salita: m 300 – Dislivello in discesa: m 530

    Curiosità sul rifugio: Il "Pradidali" è uno storico rifugio Dolomitico costruito nel 1896 dal DÖAV di Dresda. E’ base di partenza di un gran numero di bellissime ascensioni su roccia di ogni tipo e difficoltà trà le quali ricordiamo le celebre "fessura Buhl" frequentata da alpinisti di ogni parte del mondo, senza dimenticare molte altre ascensioni di stampo classico dalle firme prestigiose di Langes, Detassis, Castiglioni, Wiessner, Solleder, fino alle grandi vie contemporanee del freeclimber più famoso, il “Mago” Manolo che quì stabilì il suo campo base nei primi anni della sua brillante carriera alpinistica

    Il Rifugio Pradidali è tappa del circuito Dolomiti Palaronda Soft e Hard Trek.
    
  • 7 luglio: Colazione in rifugio e pranzo al sacco fornito dal rifugio Pradidali.

    Dal rifugio Pradidali si imbocca il sentiero 709 che risale l’alta Val Pradidali fino al Passo Fradusta,  dal quale si riesce a scorgere il ghiacciaio della Fradusta e l’omonimo laghetto.

    Si prosegue sul sentiero 711bis per raggiungere la riviera di Manna, caratterizzata da piccoli laghetti di origine glaciale.

    Si segue infine il sentiero 707 per raggiungere il rifugio Rosetta.
    Cena e pernottamento in rifugio.

    Tempi medi di percorrenza: h 5,00        
    Difficoltà: medio (E)
    Dislivello in salita: m 500

    Curiosità sul rifugio: costruito nel 1889, è uno dei più vecchi rifugi della S.A.T.; la sua storia è stata fortemente segnata da entrambi i conflitti mondiali durante i quali venne incendiato. E’ il punto di partenza d’eccellenza di tutti trekking di diversa lunghezza e durata sull’Altopiano delle Pale.

    Il Rifugio Rosetta è tappa del circuito Dolomiti Palaronda Soft e Hard Trek.5 ore di cammino, dislivello in salita 500 m, difficoltà E

  • 8 luglio: Colazione in rifugio e pranzo al sacco fornito dal rifugio Rosetta.

    Dal Rifugio Rosetta si segue il sentiero che porta al Passo Bettega giunti al quale si inizia a scendere verso Pian dei Cantoni, raggiungendo nuovamente il Rifugio Rosetta ed il luogo del concerto.

    Tempi medi di percorrenza:
    h 3,00
    Difficoltà: medio (E)
    Dislivello in salita: m 350 – Dislivello in discesa: m 350 3 ore di cammino, dislivello in salita 350 m, dislivello in discesa 350 m, difficoltà EE


Come partecipare

Iniziativa a pagamento e riservata ad un massimo di 45 partecipanti.
Quota di partecipazione: €360,00.

Iscrizioni a partire dal 7 maggio ai numeri 347-4944220 | 348-2222790

È necessario abbigliamento adatto alla quota e un minimo di allenamento. Il percorso prevede un tratto di sentiero attrezzato.

Scopri il pacchetto dedicato, clicca qui! 


webcam
booking
discover smart
social
Outdoor