Sei in: Home  > Estate  > Il Territorio  > Il Parco Naturale  > Da non perdere

Da non perdere



la Val Venegia

VAL VENEGIA

Se volete gioire di una vista davvero spettacolare sul versante nord della catena dolomitica delle Pale di San Martino, una visita alla Val Venegia è d’obbligo.
La dolce vallata di origine glaciale, che si estende nella parte alta del bacino del Travignolo, è un luogo davvero idilliaco. Attraversando profumati pascoli alpini solcati da freschi ruscelli, potrete scoprire un’ambiente di grande pregio naturalistico e non a caso considerato una delle perle del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino. Una piccola curiosità relativa al toponimo "Venegia": deriva da "Venezia" poiché nei secoli passati i tronchi tagliati nella locale foresta di Juribrutto erano destinati ai cantieri della Serenissima.

In Val Venegia è possibile trovare ristoro presso due accoglienti malghe (L’Agritur Malga Venegia e L’Agritur Malga Venegiota) ed imboccare il sentiero alla volta del Rifugio Mulaz, il più in quota della catena delle Pale di San Martino.



l’altopiano delle Pale

ALTOPIANO DELLE PALE DI SAN MARTINO

L’Altopiano centrale delle Pale di San Martino è vastissimo e nascosto; il pianoro non è uniforme e piatto, ma obbliga a districarsi fra conche, risalti e deviazioni per evitare profonde crepe nella roccia. L’Altopiano è lungo circa 10 chilometri e largo 5 e si distende a una quota fra i 2500 e i 2700 metri. La natura rocciosa di quest’incredibile ambiente, inserito per gran parte nel territorio del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, lascia ogni spettatore senza parole così oggi come ieri, quando celebri alpinisti a fine ottocento lo scoprirono per la prima volta. Memorabili i ricordi e le impressioni dello scrittore e impavido alpinista Dino Buzzati, il quale ispirato dallo spettacolo dell’Altipiano scrisse Il deserto dei tartari. Per chi vuole vivere in prima persona l’emozione di scoprire le Pale di San Martino Dolomiti Patrimonio UNESCO vivendo l’esperienza unica di una vacanza da rifugio a rifugio sull’Altopiano, imperdibile il Palaronda Trek, una delle proposte top dell’estate. Due le versioni tra cui scegliere: il Palaronda Soft Trek, che prevede percorsi adatti a tutti, e il Palaronda Hard Trek per gli escursionisti più esigenti.



Val Canali

VAL CANALI

La Val Canali si trova nel comune di Tonadico, in Valle di Primiero e può essere considerata a ragione una delle valli più belle dell’intero panorama dolomitico. È compresa tra i 1000 e i 2900 metri di quota circa, questi ultimi raggiunti dalle cime della parte finale delle Pale di San Martino che la attorniano, come il superbo “Sass Maor” o la monumentale “Canali”. All’imbocco della valle sono visibili le rovine di Castel Pietra abitato in tempi ormai lontani dalla famiglia Welsperg feudataria di Primiero (al tempo sotto l’influenza tirolese), fino a quando un incendio non lo distrusse nel ’600. Poco più avanti, ai bordi di un vasto prato è visibile Villa Welsperg, costruita nel 1853 quale residenza estiva dei Conti Welsperg; recentemente ristrutturata, dal 1989 ospita la sede amministrativa del Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino. Chi vorrà scoprire la Val Canali non troverà una sovraffollata meta turistica di moda, ma solo un paesaggio naturale, in un ambiente incontaminato dal fascino irresistibile.



San Martino Azienda per il Turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi
San Martino di Castrozza • Via Passo Rolle 165, 38054 • TN Trentino, Italia • P.I. 01904620224
Credits | Sitemap | Privacy policy
Dolomiti Unesco

SAN MARTINO DI CASTROZZA
+39 0439 768867
dal Lunedì al Sabato
9.00 - 12.30 e 14.30 - 17.30
Domenica e festivi 
CHIUSO

FIERA DI PRIMIERO
+39 0439 62407
dal Lunedì al Sabato
9.00 - 12.30 e 15.20 - 18.00
Domenica e festivi
CHIUSO

CANAL SAN BOVO
+39 0439 719041
dal Lunedì al Sabato
9.00 - 12.00 e 15.00 – 17.00
Domenica e festivi
CHIUSO