Torre T3 a Sagron-Mis

La porta di accesso al Sistema 3 di Dolomiti UNESCO del Trentino

La torre panoramica
La torre osservatorio è situata in una posizione privilegiata tale da consentire una panoramica sulle meravigliose vette delle Pale di San Martino e sul Cimonega, oltre che su tutto il territorio circostante.  Una parete di arrampicata sportiva caratterizza un lato della struttura, rendendola un punto di incontro anche per climbers internazionali.

Torre T3 è un modo per valorizzare un patrimonio naturale fatto non solo di nude rocce, ma anche di flora, di fauna e di tanta ricchezza sul piano culturale e sociale fatto di storia e di tradizioni secolari.

La Torre T3 supera i 30 metri di altezza e risulta perfettamente inserita nell’ambiente circostante, grazie all’impiego di materiali quali il legno di larice non trattato, alluminio riflettente, piante rampicanti e giochi di trasparenza luminosa. L’accesso è consentito anche ai portatori di disabilità grazie ad un ascensore che dalla base consente di arrivare fino alla coffa, dove è situato il punto di osservazione. 

Sono stati inoltre installati dei visori a infrarossi per consentire una visione anche notturna dello splendido scenario e degli animali che stanziano e transitano fra i parchi Paneveggio - Pale di San Martino e Dolomiti Bellunesi.
La torre T3 è inoltre il portale d’ingresso del sentiero interpretativo, anello della lunghezza di 7 chilometri con partenza dall'Hotel Baita Sagron Mis, che è stato dotato interamente di totem, i quali trattano, a seconda del luogo in cui sono posizionati, i quattro temi rappresentativi di questa piccola realtà trentina: legno, erba, alpinismo e geologia.


COME RAGGIUNGERE SAGRON-MIS?
Gli abitati di Mis e Sagron si raggiungono da Primiero valicando il passo Cereda in meno di mezz’ora!
webcam
booking
discover smart
social
gallery