Primiero Dolomiti Festival

il 22/12/2018 ore: 20:30 Località: Transacqua Luogo: Teatro dell''Oratorio di Pieve Abstract: XIII Edizione
"Figaro Qua, Figaro Là", 200 anni di "Barbiere di Siviglia" - I Fiati dell''Orchestra di Padova e del Veneto

Voce narrante: Alessandro Zattarin | Direttore: Matteo Scarpis


I fiati dell''Orchestra di Padova e del Veneto sono considerati uno dei migliori ensemble d’Italia e realizzano autonomamente programmi che vanno dal repertorio barocco agli ultimi esperimenti compositivi.
Grande successo hanno riscosso le versioni ottocentesche per fiati delle più famose ouverture di Rossini, la trascrizione di Mario Folena della celeberrima Cenerentola e la Gran Partita, capolavoro assoluto del genio mozartiano, punta di diamante di tutto il repertorio per strumenti a fiato.

L’Orchestra di Padova e del Veneto, nel corso di cinquant''anni di attività, si è affermata come una delle principali orchestre italiane suonando nelle più prestigiose sedi concertistiche in Italia e all’estero.
L’Orchestra è formata sulla base dell’organico del sinfonismo “classico”. Peter Maag – il grande interprete mozartiano – ne è stato il direttore principale dal 1983 al 2001.

Alla direzione artistica si sono succeduti Claudio Scimone, Bruno Giuranna, Guido Turchi, Mario Brunello (direttore musicale, 2002-2003), Filippo Juvarra (Premio della Critica Musicale Italiana “Franco Abbiati” 2002).
Nel settembre 2015 Marco Angius ha assunto l''incarico di direttore musicale e artistico.
Nella sua lunga vita artistica l’Orchestra annovera collaborazioni con i nomi più insigni del concertismo internazionale e, a partire dal 1987, l’Orchestra ha intrapreso una vastissima attività discografica con oltre cinquanta incisioni, per le più importanti etichette.

Gioachino Rossini non aveva ancora 24 anni quando il suo Barbiere di Siviglia fu messo in scena per la prima volta, il 20 febbraio 1816 al Teatro Argentina di Roma.
A dispetto del fiasco della ‘prima’, l’opera fu accolta da un successo travolgente, tanto da diventare in pochi anni il titolo più celebre e più rappresentato del genio pesarese.

I Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto ripropongono il capolavoro rossiniano nella trascrizione di Wenzel Sedlak (1776-1851), che secondo l’uso dell’epoca riadattò l’opera per strumenti a fiato e contrabbasso selezionandone i brani più celebri: dall’Ouverture a La calunnia, da Largo al factotum a Una voce poco fa.

Programma

Gioachino Rossini (1792-1868)
  • Il barbiere di Siviglia
    Ouverture
    Piano pianissimo
    Ecco ridente in cielo
    Largo al factotum
    All’idea di quel metallo
    Una voce poco fa
    La calunnia è un venticello
    Buona sera mio signore
    Di sì felice innesto
Dalla versione per strumenti a fiato e contrabbasso (1819-1821) di Wenzel Sedlak (1776-1851)
Nel 150° anniversario della morte del compositore.

Ingresso ad offerta libera.

Transacqua, Teatro dell''Oratorio di Pieve, ore 20.30
webcam
booking
discover smart
social
Piste e Impianti