L'Assemblea ApT elegge il nuovo CdA premiando continuità e fiducia

30/06/2020
Si è tenuta ieri sera all’Auditorium Intercomunale di Fiera di Primiero l’Assemblea Ordinaria dei Soci ApT, inizialmente in programma ad aprile e poi prorogata a fine luglio a causa dell’emergenza Coronavirus. La serata, importante in quanto prevedeva tra le altre cose l’elezione del nuovo Consiglio di Amministrazione e il rinnovo dell’Organo di Controllo, ha visto un’ottima partecipazione da parte dei soci dell’Azienda, considerando che hanno partecipato in presenza 135 persone con 78 deleghe, per un totale di 213 soci.
 
La serata si è aperta con la consueta relazione del presidente Antonio Stompanato che in prima battuta ha voluto ringraziare il direttore Manuel Corso, tutti i collaboratori, i soci, il Collegio Sindacale e l’intero Consiglio di Amministrazione per il lavoro svolto in questo ultimo triennio. Stompanato ha poi proseguito ringraziando anche tutti i partner locali con cui ApT ha collaborato, dalla Comunità di Valle alle amministrazioni comunali, per passare poi al Parco Paneveggio Pale di San Martino al Consorzio Impianti a Fune, senza dimenticare il Caseificio di Primiero e tutte le Associazioni di categoria rappresentate all’interno dell’Azienda, le associazioni di volontariato e i comitati turistici. 

Dopo questa prima fase di ringraziamenti il presidente ha poi illustrato, anche grazie all’ausilio di alcune slide, ciò che ApT ha fatto in termini di attività svolte, di progetti realizzati e di incremento di presenze complessive da maggio 2017 ad oggi, ponendo l’attenzione anche sul ruolo di coordinamento svolto nel corso del complicato periodo di lockdown (in particolare per il rimpatrio dei collaboratori stranieri delle aziende turistiche presso i paesi di origine). Proprio in relazione a quanto successo con l’arrivo, imprevedibile della pandemia di Covid-19, il presidente ha voluto ribadire l’importanza di “guardare avanti nonostante le problematiche legate a questa situazione, cercando in tutti i modi di ripetere e se possibile migliorare i risultati ottenuti nell’ultimo triennio”. Un invito chiaro a resistere e ripartire, supportando ulteriormente gli investimenti in programma sul prodotto sci per incrementare i numeri dell’inverno e migliorare ancora le performance del territorio.

All’intervento di Stompanato hanno fatto seguito le parole di ringraziamento del vicepresidente Duilio Boninsegna e la relazione del direttore Manuel Corso, che è intervenuto ribadendo il ruolo di ApT nel valorizzare e dar voce agli attori presenti sul territorio (strutture ricettive, enti, comitati e associazioni), attraverso l’organizzazione dell’offerta turistica locale e la gestione del booking con l’implementazione di nuovi strumenti di monitoraggio a disposizione degli operatori turistici, come la Trentino Suite digital Hub messa in campo da Trentino Marketing.

La serata è proseguita con la presentazione del bilancio aziendale e la consueta relazione del Collegio Sindacale ad opera del Presidente del Collegio Sindacale Maurizio Bonelli. Il bilancio è stato poi approvato all’unanimità dai presenti. 

L’Assemblea ha vissuto un momento particolarmente importante con il collegamento in diretta streaming dell’Assessore al Turismo della Provincia di Trento Roberto Failoni che, dopo i saluti di rito, ha voluto pubblicamente ringraziare il presidente Stompanato per la disponibilità e lo spirito collaborativo, ricordando quanto la Provincia stia mettendo in campo per superare questo complicato momento di difficoltà. L’Assessore ha inoltre invitato gli operatori a seguire le indicazioni riguardo a sicurezza e promozione territoriale, ribadendo l’impegno, considerato primario dalla Giunta, di arrivare in tempi ragionevoli all’approvazione definitiva del progetto di collegamento San Martino-Passo Rolle. 

La parte conclusiva dell’Assemblea è stata dedicata alla nomina dell’Organo di Controllo e all’elezione del nuovo CdA. Da segnalare in particolare che l’Organo di Controllo passa da tre ad un unico revisore e l’adeguamento del compenso di presenza per i membri del CdA in considerazione degli obblighi di nuova introduzione come corsi di formazione anche a livello provinciale. Prima dell’apertura delle votazioni, è stato lasciato spazio a nuove candidature rispetto a quelle già fatte pervenire nei giorni scorsi all’Azienda.

Dopo una breve presentazione dei singoli candidati si è quindi proceduto con la votazione che a seguito dello scrutinio finale ha dato i seguenti risultati:-Per il comparto aziende alberghiere: Antonio Stompanato (159 voti); Edda Taufer (130); Duilio Boninsegna (128); Germano Toffol (96); Peter Nicola Cemin (94); Pier Antonio Cordella (89); Giacomo Fumei (50).-Per il comparto commercio, pubblici esercizi, ristorazione e artigianato: Mario Taufer (129 voti).-Per il comparto aziende di gestori di impianti di risalita: Filippo Ongaro (143 voti).-Per il comparto comuni ed enti pubblici: Angioletta Tavernaro (113 voti); Manuel Simoni (105); Clelia Corona (78).-Per il comparto maestri di sci, guide alpine, animatori e accompagnatori turistici: Rolando Tagliapietra (115 voti); Renzo Boschetto (60).-Per il comparto cooperazione, aziende agricole e caseificio comprensoriale: Michele Tavernaro (151 voti).-Per il comparto associazioni culturali, sportive e del tempo libero, associazioni senza scopo di lucro, proprietario di appartamenti, altre forze economiche e persone fisiche: Monica Partel (130 voti); Marco Felici (46).

A seguito di questi risultati risultano quindi eletti per il prossimo mandato triennale: Antonio Stompanato, Edda Taufer, Duilio Boninsegna, Germano Toffol, Peter Nicola Cemin, Mario Taufer, Filippo Ongaro, Angioletta Tavernaro, Manuel Simoni, Clelia Corona, Rolando Tagliapietra, Michele Tavernaro e Monica Partel. Un CdA improntato su fiducia e continuità, considerato che tutti i membri eletti, con l’eccezione di Filippo Ongaro, facevano già parte del precedente Consiglio di Amministrazione.

Per quel che riguarda l’Organo di Controllo invece, l’Assemblea ha decretato la nomina di Maurizio Bonelli che con 106 preferenze ha superato Marino Castellaz fermatosi a 89. La nomina delle cariche di presidente e vicepresidente all’interno del CdA verranno votate nel prossimo Consiglio di Amministrazione in programma nei prossimi giorni.

webcam
booking
discover smart
social
Outdoor